29 gennaio 2016

Il g. 5 venerdì, ore 18 vi aspetto presso il carcere del Bassone per inaugurare il mio monumento.........
E DEDICATO ALLA MEMORRIA...................
E questa storia delle coperture delle opere erotiche???
Ma i miei Foulard????? CONDANNATI ANCHE LORO.............................
Era il 4 novembre 2010 Villa reale ...luogo in cui espongono solo .................
Scriveva così l'amico Fabio Gabrielli dopo avere saputo che ero attaccata in modo INCREDIBILE dai quotidiani nazionali.

Il foulard rappresenta il mondo femminile piu' vicino alla terra , alla sua fertilità, ovvero le donne contadine, simbolo della fatica, del travaglio del giorno, da cui, pero', nasce la vita. La donna diventa, in questo modo, terra da abitare e non da usurare, luogo di significati autentici del vivere e del morire, che l'uomo deve custodire e preservare in tutta la sua sacralità.
Il foulard sul capo di uomini che hanno fatto la storia significa ricordare che in quella storia rientrano a pieno titolo le loro mogli e compagne; le donne di ogni epoca che, custodi da sempre del dolore e della nascita, della fatica e della mietitura, della caduta e della rinascita, hanno reso il mondo, questo nostro mondo, vita che continuamente si rinnova.

Avevo pensato che coprire SOLO il capo di certi UOMINI famosi facendo ricordare loro che erano nati da una umile donna aveva scatenato le ire delle sinistre perchè dovevano colpire mio fratello , allora Ministro delle finanze.
Ora mi colpiscono ancora solo gli imbecilli, quelli che mi avevano voluto solo usare....eccovi con queste foto-
Buona notte.




o a ricordare un momento analogo all'attuale ma con INTELLIGENZA e sentimenti diversi. Siamo donne e madri.

25 gennaio 2016

Una scultura, un dono al Carcere del Bassone.

 Ho il piacere di annunciare
che il giorno 05 febbraio 2016 alle ore 17.30, presso la Casa Circondariale di Como
verrà inaugurata l’opera donata all’Istituto dall’Artista Angiola TREMONTI intitolata
Armonia Terrena ” .
Animazione artistica e musicale del cantautore canadese Bocephus King e del Corpo Musicale di Schignano. Presentazione del filosofo Fabio Gabrielli.
Sarei lieta se volesse onorarci con la Sua presenza.





Il Direttore
Dott.ssa Carla Santandrea




Con questa statua l’artista dona un’ opera d’arte, quanto di più gratuito possa esserci, le sue opere parlano di lei, di quel suo modo graffiante di scrivere e “ sperimentalsfidante” del dipingere o dello scolpire e sembrano dialogare in diretta con i colori vibranti e le forme, nelle sproporzioni proporzionate ai rapporti tra simboli e realtà”.


 Comunicato stampa – INVITO.
Il giorno 5 febbraio - presso il Carcere del Bassone di Como - alle ore 17 e 30
verrà inaugurata la scultura “Armonia terrena” donata dall'artista Angiola Tremonti posta all'ingresso.

A questa festa dell'arte parteciperanno il grande Bocephus King e il Corpo Musicale di Schignano.
Presentazione del filosofo Fabio Gabrielli.
Con questa statua Angiola Tremonti ha donato qualcosa che ha nella sua bellezza la sua ricompensa: un’opera d’Arte, il simbolo della gratuità.
Ogni settimana, Angiola Tremonti insegna quello che sa ai carcerati, confrontarsi sul senso della pena, della colpa e dell’espiazione dovuta.
...”Come sottolinea la Direttrice dell’istituto D.ssa Carla Santandrea, Angiola collabora da tempo con l’Istituto come volontaria in un percorso artistico denominato “Sperart”il cui obiettivo è non solo insegnare l’arte ma anche donare serenità….”
INUTILE,inutile davvero chiedersi che cosa rappresenta.
Proviamo a pensare alla rovescia.
L'arte non promana dalla realtà ma da un’idea, da una semplice immagine della mente, non esiste un legame col concreto di fronte allo sguardo dell’artista, solo una spinta verso un'emozione profonda.
RECIPROCA.
Angiola Tremonti, nel segno della vita, vuole donare qualcosa che ha nella sua bellezza la sua ricompensa: un’opera d’arte, quanto di piu’ gratuito possa esserci.
Armonia terrena” simboleggia, nell’abbraccio senza mani, il dono che ogni uomo  è tenuto a fare all’Altro, ogni Altro.
L’albero spaccato”, invece, evidenzia  come la frattura tra il mondo carcerario e la società civile possa essere risanata in ogni momento, espressione del perdono come possibilità sempre aperta nella luce oltre la vita.” (Fabio Gabrielli)
L'invito è esteso a tutte quelle persone che a vario titolo sono compagne di questo difficile armonioso viaggio.
Si chiede gentilmente di volersi registrare indicando nome e cognome
Inviando una messaggio o, meglio, a mezzo e.mail .
Angiola Tremonti mabilla@angiolatremonti.com - mobil +393381870881





23 gennaio 2016

5 febbraio ore 17 e 30. Vi aspetto presso il Carcere del Bassone- Como


Inaugurazione delle scultura 
Armonia Terrena. 
Ci terrei molto che ci fossero tanti amici.
Comunicato stampa – INVITO.
Il giorno 5 febbraio - presso il Carcere del Bassone di Como - alle ore 17 e 30
verrà inaugurata la scultura “Armonia terrena” donata dall'artista Angiola Tremonti posta all'ingresso.

A questa festa dell'arte parteciperanno il grande Bocephus King e il Corpo Musicale di Schignano.
Presentazione del filosofo Fabio Gabrielli.
Con questa statua Angiola Tremonti ha donato qualcosa che ha nella sua bellezza la sua ricompensa: un’opera d’Arte, il simbolo della gratuità.
Ogni settimana, Angiola Tremonti insegna quello che sa ai carcerati, confrontarsi sul senso della pena, della colpa e dell’espiazione dovuta.
...”Come sottolinea la Direttrice dell’istituto D.ssa Carla Santandrea, Angiola collabora da tempo con l’Istituto come volontaria in un percorso artistico denominato “Sperart”il cui obiettivo è non solo insegnare l’arte ma anche donare serenità….”
INUTILE,inutile davvero chiedersi che cosa rappresenta.
Proviamo a pensare alla rovescia.
L'arte non promana dalla realtà ma da un’idea, da una semplice immagine della mente, non esiste un legame col concreto di fronte allo sguardo dell’artista, solo una spinta verso un'emozione profonda.
RECIPROCA.
Angiola Tremonti, nel segno della vita, vuole donare qualcosa che ha nella sua bellezza la sua ricompensa: un’opera d’arte, quanto di piu’ gratuito possa esserci.
Armonia terrena” simboleggia, nell’abbraccio senza mani, il dono che ogni uomo  è tenuto a fare all’Altro, ogni Altro.
L’albero spaccato”, invece, evidenzia  come la frattura tra il mondo carcerario e la società civile possa essere risanata in ogni momento, espressione del perdono come possibilità sempre aperta nella luce oltre la vita.” (Fabio Gabrielli)
L'invito è esteso a tutte quelle persone che a vario titolo sono compagne di questo difficile armonioso viaggio.
Si chiede gentilmente di volersi registrare indicando nome e cognome a mezzo e.mail .
Angiola Tremonti mabilla@angiolatremonti.com - mobil +393381870881