28 dicembre 2014

Fine d'anno. Pila scarica.

Non ho voglia di festeggiare. Sono molto triste. Un grazie agli Editori del mio libro, che belle persone! Agli amici che hanno letto il mio libro, a quelli che hanno fatto sentire di essermi amici. 
Propongo una valutazione anomala.
La graduatiria degli amici la si fa in base alla condivisione, al potere d'acquisto, ai comuni interessi, all'età, allopportunismo? 
Che schifo avere amici appiccicati come Zecche! Attenzione ci sono amici poveri ric hi dentro ed anche persone RICCHE E MODESTE. Suonate e vi sarà aperto. Notte.


Nessun commento:

Posta un commento