27 aprile 2013

Sveglia! Un regalino, un bagaglio di foto ricordo. Scusami Teo Ferrari, scusami Gabelli!!!!! I cani ringraziano.


Proposta di viabilità pubblicata anche sul quotidiano "La provincia" l'8 febbraio del 2008.

Mai un insulto, forse sarebbe il caso di rimettere le cose come stavano. Io le ho fotografate e girate a che sta facendo le indagini.
I cani ringraziano e sono affamati quanto gli uomini.
L'essere definito "capostradino" non è un insulto. E' un lavoro egregio sempre se svolto con onore. Mi scappa da ridere. Espulsa da un gruppuscolo di Facebook? Orgogliosa. Pazzesco. 
Di solito quelli che hanno la coda di paglia si difendono sempre con l'attacco.
Quando poi Uno accusa ed infanga e poi dice che è stato un altro a commettere il gesto è ancora peggio.
Poverino, povero Teo e povera anche la vittima, il mitico Gabelli e Jannaci direbbe ...e povero anche il cavallo.

Ragazzini le parolacce, CAZZO, le so usare, ma solo quando sono necessarie, quindi mai.
Saluto con simpatia tutti i cittadini di Cantù che hanno capito la storia, anche quelli che sorridono. Facebook è un giocattolo. Io ho un BLOG, intendo, una cosa seria. 

Quando Teo Ferrari espelle ma dice di non essere stato lui è un modo come tanti per dire- VORREI INIZIARE E FARE POLITICA e gia ti gabello. Un nome e una garanzia.
Bravo Teo. Se hai le palle rimetti almeno le cose che avevi scritto tu. Non Gabellare. Poi comunica a Gabelli che, se vuole può guardarsi anche qui bene bene come proponevo la viabilità ad un certo Claudio Ferrari che NON E' il fratello di TEO, lo inviavo quindi al Capostradino di allora che con sguardo serio aveva all'epoca anche ricevuto in sue mani con testimoni una proposta per sistemare la violenza subita dalla Piazza, violenza sempre sostenuta da quel Capostradino, forse Assessore, sempre lo stesso.
Il bello è che ci sono anche le firme dell'Architetto dietro alle documentazioni consegnate al Protocollo. Ecco una delle soluzioni.
Forse vi svegliate. Quanti anni avete? Dove vivevate dal 2002 ad oggi?

La foto sopra è il progetto proposto da Emilio Trabella per RIMEDIARE gli orrori.
Quella con le PALLE appese era invece il progetto proposto e approvato dalla Tiziana Sala e dalla Commissione da Lei nominata a fronte del Concorso. Progetto approvato dai grandi saggi. 

Nessun commento:

Posta un commento