27 febbraio 2013

Perchè tanta cattiveria o invidia?



Ancora un attacco in TV? 
Cosa le ho fatto di male? Che peccato chi semina veleni ne raccoglie.!
Cara Daniela, (Santanchè, o GARNERO?)
fra me e LEI c'è una netta differenza. Intendo chiarirlo bene.
Io sono donna, artista libera e serena senza brama di denaro.
USO il mio cognome da signorina e ne sono fiera. Non USO quindi, nemmeno MIO FRATELLO. 
La politica è stata una esperienza durata 10 anni come semplice Consigliera Comunale, sempre all'opposizione della PDL e della LEGA perchè davo fastidio, €?
E' stata una esperienza culturale e di volontariato che mi ha portato a capirne la sporcizia, tutte le pieghe.
L'ho incontrata a Piacenza quando Lei militava in AN, il partito di Fini,
Lei arrivava smascellando borsettate, sempre in ritardo e ripeteva anche allora sempre le stesse cose! Che palle!
IO so anche esprimermi con spontaneità sia a voce e per iscritto. No slogan o frasi fatte.
Non ho mai avuto BISOGNO della politica e nemmeno di dovermi accovacciare sotto le ali dei potenti. Forse Berlusconi queste cose le capisce bene e da tempo.
Inoltre mi sono , per il poco che ho fatto in politica, guadagnata anche tante preferenze, significa che ci ho messo il mio NOME E COGNOME e qualcuno lo ha scritto a matita. Lei ora è onorevole, come ha fatto a diventarlo, quante persone hanno scritto Daniela Garnero o Santanchè?
Onorevole, mi faccia il piacere! Un saluto ad Alessandro Sallusti che conosco da tanto e stimo.
Nessun dolore, in fondo anche io sono IO e Giulio è Giulio. Lei però ne ha da mangiare di polenta prima di poter esprimere le sue opinioni in tema di politica economica!
Ecco che emerge il senso del limite, del rispetto, della dignità. Buonanotte Signora Gumiero. rispetto. 

1 commento:

  1. Sai che ti dico, sei stata troppo buona, quella deve sparire ancora prima di tanti altri, anche della Brambilla.

    RispondiElimina